Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


09:30-12:00 Domenica
15:00-19:00 Mar,Mer,Gio,Sab,Dom
20:00-02:00 da Martedì a Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Novembre 2017 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
    1  2  3
  6  7  8  910
1314151617
2021222324
27282930   

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 45 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Lunedì 20 Novembre 2017 13:02
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Autopresentazione
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Domenica 23 Settembre 2012 20:30

VellutiCome scacchista la mia carriera iniziò a sette anni e terminò a nove. Questa prematura interruzione fu dovuta probabilmente alle abbondanti esalazioni di fumo presenti nelle sale dei circoli negli anni ‘70 e allla preferenza data a uno sport più salutare come la pallacanestro. Ripresi a giocare a scacchi circa vent’anni dopo.

Nel mio ricco palmares posso annoverare una vittoria al campionato provinciale di Venezia, due vittorie agli Open B di Mogliano Veneto e di Noale, ma soprattutto un terzo posto ottenuto in un prestigioso torneo giocato tra pesci multiformi e colorati dell’acquario civico milanese. Torneo che ricorderò sempre con molto piacere. Il mio punteggio elo attuale è di 1954 punti.

 

Come scrittore, invece, la mia carriera deve ancora cominciare.

Ho pubblicato, o meglio, fatto stampare due libri intitolati: “Il fantasma Radegondi” e “Per le anime dimenticate”. Con entrambi ho vinto

il premio “Arpino” al festival di letteratura per ragazzi che ogni anno si tiene a Bra. La giuria di questo Premio era composta da studenti di alcune scuole medie e del liceo. I miei racconti, dunque, sono stati molto apprezzati dai giovani lettori; sarà per questo motivo che mi trovo perfettamente a mio agio nella vostra nuova sede in via De Amicis.

 

Ogni anno un collega scacchista veneziano mi sprona a scrivere un articolo per la sua rivista (Scacchi e Scienze Applicate). Sono nati così questi racconti scacchistici che da questo mese inizieranno a essere pubblicati sul sito dell’Accademia Scacchi Milano. Per il momento ne ho scritti otto. Spero di raggiungere un buon numero per poterli raccogliere in un’antologia che, con molta originalità, intitolerò: Le novelle degli scacchi. Più che altro in omaggio al grande scrittore Stefan Zweig che vedo ricordato anche nel vostro sito.

Purtroppo, o per fortuna, non esiste un punteggio elo per gli scrittori.