Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


15:00-00:00 da Lunedì al Sabato
09:30-00:00 Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Gennaio 2019 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
 
  7  8  911
151618
222325
2930   

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 57 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Martedì 15 Gennaio 2019 16:15

Gli ultimi articoli

  1. Bughouse o Mangia e Passa?
    Domenica 13 Gennaio 2019
  2. Il Fine Settimana di Accademia
    Venerdì 11 Gennaio 2019
  3. Didattica per i nostri Soci in Regalo
    Giovedì 10 Gennaio 2019
  4. Apericena e Universo
    Martedì 08 Gennaio 2019
  5. Torneo AMATORI Serale
    Venerdì 04 Gennaio 2019
  6. Torneo di Capodanno
    Sabato 29 Dicembre 2018
  7. Bene i nostri Ragazzi alla Mimosa
    Lunedì 24 Dicembre 2018
  8. Tempo di Regali? Regalate Scacchi!!!
    Lunedì 24 Dicembre 2018
  9. Torneo Festa dello Scacchista Allianz 2018
    Lunedì 24 Dicembre 2018
  10. Comunicato Stampa da Ozzero
    Domenica 23 Dicembre 2018
  11. Comunicato Stamoa da Ozzero
    Domenica 23 Dicembre 2018
  12. Gli Orari di Accademia 2019
    Domenica 23 Dicembre 2018
  13. Il Sabato di Accademia
    Giovedì 20 Dicembre 2018
  14. Ritorna Magenta!
    Martedì 18 Dicembre 2018
  15. Albo d'Oro di Accademia 2018
    Martedì 18 Dicembre 2018
  16. Campionato Provinciale di Milano Under 16
    Martedì 18 Dicembre 2018
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Il Pedone isolato
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Martedì 24 Settembre 2013 16:40

racconti20Velluti1Il mento sprofondato tra le braccia conserte, appoggiate sul banco, Girolamo Iannuzzi osserva alcune figurine bianche e rosse sulla scacchiera murale; cerca di comprenderne i movimenti, di carpirne i segreti, ma è una lotta impari: da dietro le spesse lenti le palpebre gli si appoggiano delicatamente sugli occhi, il naso si fa spazio tra le maniche del maglione di lana, ancora pregno dell’odore di aglio e triglie mangiate da poco.

 
La scacchiera magica
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Lunedì 25 Febbraio 2013 12:48

 

image003

Quello di possedere una scacchiera magica è sempre stato il sogno di Palmiro Cantacchio, una scacchiera che ti possa suggerire all’istante la mossa giusta, anzi, che ti costringa a giocarla.

 
L’ Avversario
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Domenica 23 Settembre 2012 20:34

image003Concentrazione occorreva, molta concentrazione. Non c’era più un momento da perdere: il suo avversario aveva completato la mossa e aveva fermato il proprio tempo a sette minuti e sei secondi, mentre a lui ne rimanevano quattro e trentasette, e già avevano ripreso a scorrere.

 
La bambina
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Mercoledì 15 Maggio 2013 11:27

racconti20Velluti1Nell’immenso salone le innumerevoli fila di tavoli erano state predisposte in modo tale da creare un’ampia distanza tra loro. Alcuni uomini vestiti di nero si aggiravano tra i banchi col volto arcigno, controllando che ogni cosa fosse in ordine.

 
Un circolo vizioso
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Giovedì 20 Dicembre 2012 22:11

racconti20Velluti1La targhetta di ottone era stata bruciacchiata più volte e la scritta ormai annerita era divenuta illeggibile, sotto, però, qualcuno vi aveva riscritto il nome con un pennarello nero, dunque, non potevano esserci dubbi: quello era proprio il posto che stava cercando.

 
Autopresentazione
Magazine - I Racconti di Alberto Velluti
Scritto da Alberto Velluti   
Domenica 23 Settembre 2012 20:30

VellutiCome scacchista la mia carriera iniziò a sette anni e terminò a nove. Questa prematura interruzione fu dovuta probabilmente alle abbondanti esalazioni di fumo presenti nelle sale dei circoli negli anni ‘70 e allla preferenza data a uno sport più salutare come la pallacanestro. Ripresi a giocare a scacchi circa vent’anni dopo.