Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


15:00-00:00 da Lunedì al Sabato
09:30-00:00 Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Luglio 2020 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
    1  2  3  4  5
  6  7  8  9101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 78 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Mercoledì 01 Luglio 2020 21:25
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Un Signore Splendido. Ovvero: il vero spirito degli scacchi sportivi
Giovanile - Resoconti agonistica giovanile
Scritto da Lorenza Sianesi   
Lunedì 14 Novembre 2011 17:34

Copia_di_Daniele_il_pi_giovaneLo scrivo a caldo: la squadra del Dani era da infarto!  Giuro, avrei dovuto metterlo in seconda scacchiera: erano bambini che definire alle prime armi è poco. Al di là dei falli segnalati durante la partita con La Mongolfiera, i nostri cuccioli avevano un gioco davvero poco ortodosso. Abbiamo incontrato la squadra di Masate, del signor Alfonso De Tullio, subito dopo l’esperienza pesante dello scontro con i Vimercatesi. E qui, grazie all’esperienza ed alla sportività del signor De Tullio, abbiamo giocato a scacchi.

Lui diceva ai suoi, più esperti, di lasciar stare le mosse irregolari della nostra squadretta. Li spingeva a proseguire il gioco ed incoraggiava anche la nostra squadretta di principiantissimi. Dani ha preso un sacrosanto matto da una bambina della scuola di De Tullio e gli è venuto da piangere. De Tullio l’ha consolato, gli ha spiegato come doveva fare per parare il matto, e gli ha comunque fatto i complimenti incoraggiandolo. Credo che questo gentile e simpatico signore abbia incarnato alla perfezione lo spirito del torneo: bambini piccoli che si incontrano, si confrontano, portano a casa dei bei ricordi e delle esperienze condivise. Karpov gioca da un’altra parte!!!