Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


15:00-00:00 da Lunedì al Sabato
09:30-00:00 Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Febbraio 2019 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
      1
  5  6  8
121315
19202122
262728   

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 62 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Lunedì 18 Febbraio 2019 21:56

Gli ultimi articoli

  1. Tornei Giovanili "ChessProjects Club"
    Lunedì 18 Febbraio 2019
  2. 14° Festival Week End Memorial Maria Pia Ruggieri
    Lunedì 18 Febbraio 2019
  3. Salvador vince il 5° Memorial Martinez!
    Lunedì 11 Febbraio 2019
  4. Torneo Luca Mauri
    Venerdì 08 Febbraio 2019
  5. Tornei Giovanili al FAES
    Giovedì 07 Febbraio 2019
  6. Corso di Scacchi alla Biblioteca Affori
    Mercoledì 30 Gennaio 2019
  7. Il Fine Settimana dei Giovani
    Lunedì 21 Gennaio 2019
  8. Bughouse o Mangia e Passa?
    Domenica 13 Gennaio 2019
  9. Didattica per i nostri Soci in Regalo
    Giovedì 10 Gennaio 2019
  10. Apericena e Universo
    Martedì 08 Gennaio 2019
  11. Torneo AMATORI Serale
    Venerdì 04 Gennaio 2019
  12. Torneo di Capodanno
    Sabato 29 Dicembre 2018
  13. Bene i nostri Ragazzi alla Mimosa
    Lunedì 24 Dicembre 2018
  14. Tempo di Regali? Regalate Scacchi!!!
    Lunedì 24 Dicembre 2018
  15. Torneo Festa dello Scacchista Allianz 2018
    Lunedì 24 Dicembre 2018
  16. Comunicato Stampa da Ozzero
    Domenica 23 Dicembre 2018
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Mosse invisibili
Didattica - Corsi
Scritto da Mauro Torelli   
Giovedì 23 Febbraio 2012 10:34

Che cos’è che rende “invisibili” certe mosse? Immagino che tutti sappiate di cosa sto parlando: “perché non hai giocato Cxf7?”, chiede l’amico. E voi: “perché non l’ho proprio vista!”.
A noi polli succede continuamente, ma non solo a noi. Ho l’impressione che l’inconscio (o il diavolo, se odiate la psicanalisi) ci metta lo zampino forse più spesso di quel che pensiamo, a meno che non si tratti di una comoda scusa, di quelle che anche noi scacchisti, con buona pace di Primo Levi, siamo bravissimi a escogitare.

Che c’entra Primo Levi? Come, non sapete che ha scritto un racconto breve intitolato “Gli scacchisti irritabili”, in cui accomuna scacchisti, poeti e tennisti nella categoria dei “privi di pretesti”? Lo ignoravo anch’io fino a quando un amico me lo ha segnalato. Cercatevelo in rete e leggete il seguito nel pdf allegato (che riporta per comodità anche questo incipit).

 
Quei giorni perduti a rincorrere il vento…
Didattica - Corsi
Scritto da Mauro Torelli   
Lunedì 31 Ottobre 2011 11:25

Avevo pensato di intitolare “occasioni perdute”. Ma poi mi è parso più espressivo e poetico l’incipit di De André, anche se il nostro non è un amore che viene e poi va. Solo che qualche volta pensiamo di sapere tutto o quasi del nostro amore: il principio delle due debolezze, lo sfruttamento delle colonne aperte, le maggioranze e così via. E invece no: io ho imparato (forse anche ri-imparato) tante cose nuove dagli Incontri con il Maestro...

 

 
Il ruolo della Psicologia negli Scacchi
Didattica - Documenti didattici
Scritto da Ivano Pollini   
Giovedì 19 Maggio 2011 18:10

psicologia Desideriamo ringraziare SoloScacchi, a cui l'Accademia e l'Autore con molto piacere hanno concesso la pubblicazione di questo articolo.

 

Tradizionalmente la letteratura scacchistica analizza posizioni di apertura, mediogioco e finali come base fondamentale delle conoscenze del giocatore. Tuttavia non sempre lo studio e l’applicazione dei principi di scacchi è sufficiente per raggiungere l’obiettivo finale del gioco, cioè la vittoria. Infatti elementi della personalità del giocatore, quali il carattere, la volontà e l’attenzione, possono determinare il successo o il fallimento della battaglia scacchistica.

 
Corsi di Scacchi 2012
Didattica - Corsi
Scritto da Fiorenza Viani   
Venerdì 23 Dicembre 2011 13:34

ss_quadro11Ecco i nuovi Corsi inseriti in Calendario per il periodo gennaio - dicembre 2012. Quattro Corsi Avvicinamento Gratuiti (Corso Promozionale) per principianti assoluti, due Corsi Base per principianti ed intermedi, tre Corsi Avanzati monografici ciascuno su una apertura con i Maestri Internazionali Bellia, Arlandi e Lanzani. Tutti i Corsi si tengono nelle nostre aule attrezzate con scacchiera magnetica e con computer e proiettore. Preiscrivetevi a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

 
Cavazzoni,Messa - I segreti del castello degli scacchi
Didattica - Recensioni
Scritto da Giangiuseppe Pili   
Martedì 09 Agosto 2011 15:21

cavazzoni-messaQuesto libro nasce dall’amore che proviamo per gli Scacchi, che ci hanno regalato momenti di autentica felicità.[1]

Cavazzoni, Messa.

I segreti del castello degli scacchi è un libro a scopo didattico, nel quale si possono trovare sia le regole basilari per il gioco che utili esercizi per apprendere in fretta i suoi fondamenti. Ma, forse, si tratta di qualcosa di più.

Il libro si può dividere idealmente in parti: al principio il lettore è guidato all’apprendimento dell’uso dei singoli pezzi, ciascuno dotato di una sua individualità, costruita sapientemente sulla base del concreto gioco e sul piano figurato dell’immaginazione. Tutte le figure sembrano dotate di un’anima e nessuna di esse è un impersonale pezzo di legno ma un individuo dotato di un volto e di una mente: “Bella e audace, grazie alla sua agilità la Regina è il pezzo con il maggior raggio d’azione. Al centro di una scacchiera vuota controlla ben 27 case”.[2]

 
Le Regole del Gioco degli Scacchi
Didattica - Documenti didattici
Scritto da Giorgio Chinnici   
Sabato 01 Gennaio 2011 01:00

grandprixUn depliant con tutte le regole del nostro gioco, preciso ed essenziale.

A cura degli Istruttori dell'Accademia, versione 5.

 
«InizioPrec.123Succ.Fine»

Pagina 3 di 3