Accademia Scacchi Milano
Scuola di Scacchi riconosciuta FSI
Presso Circolo Culturale "I Navigli"
Via De Amicis 17 - M2 S. Ambrogio
Tel. 328 7194921
C.F. 97419000159
Sede climatizzata, ampia ed elegante
con bar, ristorante ed auditorium.
Riservata ai Soci

ASM


09:30-12:00 Domenica
15:00-19:00 Mar,Mer,Gio,Sab,Dom
20:00-02:00 da Martedì a Domenica

     La nostra Sede
     Iscriviti all'Accademia
     Organizzazione
     Tutti gli Eventi in Calendario


Calendario Accademia

<< Agosto 2017 >> 
 Lun  Mar  Mer  Gio  Ven  Sab  Dom 
   1  2  3  4  5  6
  7  8  910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Seguiteci

Accademia su FacebookAccademia su TwitterAccademia su Google PlusRSS Accademia
 105 visitatori online
Ultimo aggiornamento del sito:
Mercoledì 23 Agosto 2017 11:34

Gli ultimi articoli

  1. E bravo, Giuseppe!
    Mercoledì 23 Agosto 2017
  2. Tornei d'Agosto
    Mercoledì 16 Agosto 2017
  3. Didattica adulta 2017/2018
    Giovedì 03 Agosto 2017
  4. Buone Vacanze a tutti!
    Giovedì 03 Agosto 2017
  5. Gem Lacambra primo a Bussero
    Lunedì 24 Luglio 2017
  6. Addio, Franco
    Lunedì 24 Luglio 2017
  7. Enrico Gorgoglione ottimo a Civitanova Marche
    Lunedì 24 Luglio 2017
  8. Delegazione Italiana a Portoroz
    Lunedì 24 Luglio 2017
  9. Lorenzo Regondi è CM
    Giovedì 20 Luglio 2017
  10. Torneo Felice Bosi 2017
    Mercoledì 19 Luglio 2017
  11. Torneo di Bergamo 2017
    Domenica 16 Luglio 2017
  12. Sabato Semilampo in Accademia
    Venerdì 14 Luglio 2017
  13. Oggetto: Però, la Bianca Pavesi!
    Martedì 11 Luglio 2017
  14. CIG U16 a Chianciano: ma che brave, le Lombardine!
    Domenica 09 Luglio 2017
  15. CIG U16 a Chianciano: settimo Turno
    Venerdì 07 Luglio 2017
  16. Articoli spariti...niente Panico!
    Giovedì 06 Luglio 2017
Google
Web Accademia

Tattica del giorno

Per gli autori



Lorenzo Regondi è CM
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Giovedì 20 Luglio 2017 16:45

Lorenzo Regondi - gelatoGiunge comunicazione telegrafica (ma piacevolissima) da Walter Ravagnati: "Abbiamo un altro Candidato Maestro: Lorenzo Regondi, classe 2000." Commento? Evviva!!!

(nella foto: Lorenzo partecipa al Campionato Regionale Giovanile di Lumezzane 2016 gustandosi un bel gelato)

 
I Ragazzi di Miro
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Mercoledì 31 Maggio 2017 12:09

ChianchianoIl Campionato Nazionale Giovanile si avvicina a grandi passi ed Accademia stabilisce quattro iniziative. (1) Come è ormai consuetudine, Accademia investe nei propri giovani ed incarica un Istruttore di seguire i propri ragazzi a Chianciano. Sarà il GM Miroljub Lazic ad affiancarvi nella preparazione e nell’analisi delle partite, a chiarire i vostri dubbi ed a fornirvi tutto il sostegno tecnico di cui avrete (certamente) bisogno. Per diventare “Ragazzi di Miro”, è sufficiente un contributo simbolico di 25 Euro. (2) Ai ragazzi che prenderanno parte ai Campionati, Accademia renderà disponibili T-shirt (o polo) e cappellino personalizzati con il logo di Accademia a prezzo assolutamente contenuto. (3) Nel mese di giugno Accademia organizza due stages specifici in preparazione ai Campionati, affidati al Maestro Giuseppe Andreoni ed al Maestro Internazionale Mario Lanzani. Trovate bando e tutte le info nell’articolo dedicato. (4) Sabato 17 e domenica 18 giugno un Torneo Amatori ad un’ora di riflessione a testa in Accademia costituirà un’ottima occasione di allenamento ai Nazionali. Buon lavoro a tutti!

 
Francesco Forti a Kazan
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Lunedì 08 Maggio 2017 08:18

Francesco FortiPartirà in settimana la delegazione di studenti delle Secondarie di II grado alla volta di Kazan (Russia) dove si celebreranno le Gymnasiadi con la partecipazione di ragazzi provenienti da ogni parte del mondo. La nostra Istruttrice ed amica, Alina Pydgorna è stata incaricata dal Consolato Russo di comporre la squadra di scacchi che rappresenterà l'Italia. E, per la seconda volta, Alina ha incluso nella rappresentativa Italia-Russia un giovane di Accademia. Lo scorso anno scelse Beatrice Montaruli e quest'anno la scelta è caduta su un giovanotto, Francesco Forti. A Francesco vanno tutti i nostri "In bocca al lupo!" perchè si diverta, faccia tesoro dell'esperienza non comune e prenda (come merita) le sue legittime soddisfazioni.

 
Giovani di Accademia alla Ribalta
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Martedì 07 Marzo 2017 15:32

Cabrini stanca ma feliceOttime notizie per i giovani di Accademia: se tutti si sono assai ben comportati, alcuni hanno chiuso la stagione 2016 col botto. Sabato 11 marzo, alla sede del CRL in via Piranesi a Milano, verranno ufficialmente premiati i nostri Giulio Beretta (riconoscimento per la medaglia d’oro ottenuta ai Campionati Giovanili Studenteschi - CGS di Sibari in qualità di migliore prima scacchiera del torneo. Nella foto riceve, insieme ai "colleghi" Mino, Soler ed Avallone, la coppa di Campione Regionale), Niccolò Bombi (vincitore assoluto della prima edizione della Challenge Giovani Lombardia), Alberto Brusadelli (vincitore nella categoria Under 16) ed Elisa Remedi (vincitrice nella categoria under 8 femminile). Ai nostri bravissimi ragazzi e ragazze va l’applauso più scrosciante e la riconoscenza di tutta Accademia.

 
Varata la Challenge UISP e riattivato il Sito
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Martedì 25 Ottobre 2016 12:34

Challenge UISPRiparte il circuito di tornei promozionali gestiti e raccolti da Walter Ravagnati sotto l’egida della Unione Sportiva Sport per Tutti (UISP). Riattivato il sito dell'ente promotore, è possibile trovare i risultati completi all'URL http://extra.uisp.it/scacchi/. Diamo il benvenuto a questa iniziativa che intende valorizzare l’impegno dei giovani scacchisti attraverso una raccolta statistica di dati utili al monitoraggio della loro progressione tecnica. E ringraziamo la UISP – Comitato Regionale per la Lombardia (http://www.uisp.it/lombardia/) che ha accolto il circuito scacchistico al suo interno consentendo la nascita di una collaborazione che ci auguriamo lunga e proficua.Nell'immagine, una festosa premiazione della Challenge Italia Giovani.

 
Lettera Aperta alla FSI: la Parola alle Famiglie
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Roberto Greco   
Domenica 18 Settembre 2016 13:54

Buongiorno. Ultimamente mi trovo in disaccordo con le scelte della Federazione in merito all'organizzazione di alcuni tornei e/o manifestazioni che riguardano i giovani scacchisti italiani. Ritengo che la pessima abitudine di aver anticipato i Campionati Italiani Under 16 all'ultima settimana di giugno rappresenti una consuetudine irrispettosa nei confronti di tutti gli studenti che si trovano a preparare l'esame di Stato della scuola secondaria di primo grado (medesimo problema sussiste alla Secondaria di II grado n.d.r). Essi, in tale periodo, devono sostenere la prova orale, che può essere programmata dalla commissione d'esame fino al giorno 29 giugno. Inoltre, la scelta di luoghi geografici periferici dell'Italia obbliga molte famiglie a spostamenti troppo impegnativi, sia dal punto di vista del viaggio che dei costi da sostenere. Pur abitando nel nord Italia considero che l'aver organizzato il campionato under 16 2014 a Tarvisio sia stata una decisione assurda, sia per le difficoltà di collegamento del luogo con le principali città italiane, sia per la posizione estremamente periferica. Anche le decisioni in merito al campionato under 16 del 2016 sono state decisamente discutibili, poiché il prezzo del traghetto e delle strutture ricettive era proibitivo per molte famiglie. Non ho simpatie particolari per le regioni italiane ma, probabilmente, le regioni del centro Italia rappresentano un buon compromesso in tal senso. Vi invito a riflettere sulle difficoltà che le famiglie devono affrontare per consentire ai propri figli di proseguire sulla strada dell'agonismo scacchistico. Tenete anche in considerazione il fatto che in molte aziende il personale può prendere ferie esclusivamente nel periodo luglio e agosto. E anche tutti i docenti della scuola dell'infanzia, primaria e secondaria non possono assolutamente prendere ferie nel periodo della fine di giugno a causa di tutti gli impegni collegiali e degli esami di Stato. Ora passiamo ad affrontare il problema del cambio data repentino del campionato nazionale a squadre Under 16 di Andria. Ad oggi sul sito non c'è il bando e le comunicazioni sono davvero frammentarie. Alcune famiglie avevano già organizzato il piano ferie, anche tenendo conto del ponte del primo novembre... Alcuni, come nel mio caso, avevano di già prenotato un bed and breakfast in prossimità di Andria. Concludo dicendo che talvolta mi sembra che gli interessi di alcuni circoli o di alcuni personaggi siano in netto contrasto con i bisogni elementari dei bambini, dei ragazzi e delle relative famiglie, impegnati nell'agonismo scacchistico. Distinti saluti. Roberto Greco.

 
La Realtà di Marcallo
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Sabato 14 Maggio 2016 17:37

Andrea Sanson e Adriano Mortarino portano sulle scacchiere 126 allievi dell’Istituto Edmondo De Amicis di Marcallo. L’Istituto è fra i primi a livello lombardo ad avere aderito all’iniziativa del Parlamento Europeo “Scacchi a Scuola”. Ai due infaticabili Istruttori (e garbatissimi Arbitri) vanno le congratulazioni di Accademia. In allegato, l’articolo pubblicato per l’occasione sul Giornale di Marcallo.

 
XVIII Challenge Italia Giovani: i Premiati e i Migliori
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Domenica 06 Marzo 2016 18:16

Giulio terzoSabato 5 marzo, presso il palazzo del C.O.N.I. di via Piranesi a Milano si è svolta la cerimonia di premiazione della 18° Challenge Italia Giovani. La classifica assoluta vede la vittoria di Giulio Beretta (G, ASM, nella foto al torneo di Roncobello) davanti a Francesco Forti (C, ASM) e a Mattia Capuano (A, ASM). Al 4° posto è Gem Lacambra (P, ASM), al 5° Giulio Maria Simeone (G, ASM), al 6° Emanuele Laico (C, La Mongolfiera), al 7° Stefano Marcuzzo (C, ASM), all'8° Simone Pozzari (P, Il Castelletto), al 9° Paolo Parini (M, ASM) ed al 10° Beatrice Montaruli (AF, ASM). La classifica completa, fino al 1504° (millecinquecentoquattresimo!) giocatore inserito, è visibile al sito della Challenge Italia Giovani (http://www.ravascacchi.com/18challenge_classifica_generale.html).

 
Oggetto: Però, la Bianca Pavesi!
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Martedì 11 Luglio 2017 10:48

Bianca PavesiConsentitemi di riportare il "carteggio" scambiato durante i Nazionali Giovanili. Lo dedichiamo a Bianca, ma posso assicurarvi che si è parlato di tutti voi.....

Martedì 4 luglio 2017. Roberto Montaruli a Fiorenza: La Bianca Pavesi era in prima scacchiera e ho visto la partita online. Sono sorpreso da come gioca. Chi la segue? Prevedo un grande risultato finale. Mercoledì 5 luglio. Fiorenza a Roberto: Bianca è stata seguita da Fabio Borin a Lacchiarella da ottobre a maggio nella sezione distaccata del TUSAT. Roberto a Fiorenza: E anche questa mattina sta vincendo allegramente. Ma con un gioco molto piu' profondo di una bambina di 8 anni. Oltre a vedere minacce banali, che a quell'età sono l'ostacolo più grande, pianfica pure. Gioca sequenze di due o tre mosse finalizzate al conseguimento di un obiettivo. Poi trova gioco facile perchè deve solo raccattare i pezzi lasciati in presa, ma è evidente la logica del suo gioco. Scommetto che gioca col fratello. Fiorenza a Roberto e Walter: Hanno anche seguito lo stage con Luca Moroni. Roberto: Sicuramente è stato ed è molto utile, ma l’impostazione deve essere precedente. C'è stato un buon lavoro di Borin, ed una bambina che gioca tanto col fratello…e ne trae giovamento pure il fratello, perche' non si batte Rindone ai regionali per caso….E, intanto, anche nella quinta partita sta meglio. Pezzo in più alla mossa 17. Le era sfuggita una forchetta qualche mossa prima. E' uno schiacciasassi. E ogni volta gioca varianti diverse. L'ho vista aprire di re, aprire di donna, mettere l'alfiere in fianchetto...Accidenti! Bianca ha letteralmente stracciato la sua avversaria, che ha abbandonato ad una mossa dal matto con Donna, Torre, Alfiere e due pedoni in mano. Fiorenza: è certamente una bambina assai avanti per la sua età. Ed ha la fortuna di avere al suo fianco una mamma determinata ma non asfissiante. Roberto: Pazzesco. Ha concluso la partita con una determinazione incredibile. Sai quando io continuo a insistere su come concludere quando si è in vantaggio senza perdere tempo in fronzoli? Ecco! E poi tutte manovre con mosse forzanti…scacco intermedio e va a mangiare il pezzo…scacco, scacco, scacco e va a mangiarsi il pezzo! Se non sapessi che ha 8 anni direi che ha un livello che poche hanno nell'U12 o U14. Mi piacerebbe sapere come usa il tempo, e se sta scrivendo le partite, di cui io stupidamente non ho salvato le mosse pur avendole avute nel live. 5 su 5 avendo già incontrato ben tre avversarie che stanno a 4 e che si incontreranno tra loro…..Quindi i risultati chiari sono stati ottenuti contro avversarie che comunque vada concluderanno il torneo sopra il 50%. Ma qualcuno la sta seguendo a Chianciano o via telefono? Consigli di natura pratica, alimentazione, comportamento? E' pur sempre un torneo a tempo lungo su 9 turni

Giovedì 6 luglio. Roberto a Walter: Pure oggi un massacro. Ma è impressionante la lucidità con cui va a mangiare tutto quello che viene lasciato in presa, e con cui coglie tutte le occasioni di cattura. Alla mossa 7 il bianco attacca il cavallo, e lei si disinteressa del cavallo per andare ad attaccare la donna e guadagnare altro materiale. Poi non ho capito quanto è durata la partita. Sono le 16:00, ha già finito, ma hanno comunque giocato quasi 40 mosse. Walter: Bianca ha letteralmente stracciato la sua avversaria, che ha abbandonato ad una mossa dal matto con Donna, Torre, Alfiere e due pedoni in mano. Fiorenza: incrociamo le dita....Ho sentito Gisella, la mamma di Luca Moroni. Come pensavo, è lui che segue i fratelli Pavesi a Chianciano. Gisella mi ha chiesto "Ma i fratelli Pavesi sono di Accademia?" e mi ha riferito che Luca è stupito della lucidità di entrambi. Speriamo che non si deconcentrino e che non risentano troppo della fatica...almeno non più dei loro avversari.... Roberto: Guarda, la fatica non è certo un problema. Ormai il doppio turno è passato. Per Bianca la strada è ormai in discesa ed escludo inciampi di qualunque tipo, dopo aver visto con quale lucidità ha giocato quella sequenza di mosse forzanti con cui ha ripulito la scacchiera dai pezzi avversari l'altro giorno. Anche Giulia Sala si sta imponendo di forza, con un pizzico di fortuna nella seconda partita in cui l'avversaria aveva un attacco vincente, ma ha sbagliato una mossa. Il piccolo Pighi è il solito rocambolesco. Ho persino dei dubbi sul fatto che riesca a star seduto mentre gioca. Però, fa il suo... e soprattutto scrive le mosse: la mamma me le manda. Le ragazze hanno i soliti alti e bassi, passano con estrema disinvoltura da attacchi devastanti a donne lasciate in presa. Ho visto che parte del lavoro svolto quest'anno è stata recepita e messa in pratica, ma altre cose che ho visto mi hanno lasciato incredulo. Non so, forse bisogna migliorare qualcosa nella didattica….(nella fotografia: Bianca Pavesi ammantata della bandiera italiana. Si ringrazia l'amica Marta Consalvi)

 
Notizie da Kazhan
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Mercoledì 17 Maggio 2017 13:06

Francesco giocaRiceviamo dalla Signora Elena della Scuola Russa Armonia una breve relazione ed un resoconto fotografico (allegati) delle competizioni che si stanno svolgendo a Kazhan. Per quanto riguarda la squadra di scacchi, la compagine composta da Franchesko (Francesco) Forti, Andrei Shahdinarova ed Egora Antonova si è guadagnata l'ingresso alla semifinale che si terrà domani. In bocca al lupo!

Allegati:
Scarica questo file (Kazhan.pdf)Kazhan.pdf
 
Davide Rossi entra nella Terza Categoria Nazionale
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Domenica 02 Aprile 2017 21:46

Pari e Davide Rossi - piccolissimaCon la maiuscola prestazione al recente CIS - Promozione (raggruppamento del 24, 25 e 26 marzo), l'Under 12 (classe 2005) Davide Rossi guadagna i punti necessari per entrare nel mondo delle categorie. E' terza nazionale (3N) e merita tutto il nostro rispetto e la nostra ammirazione. In bocca al lupo per il futuro! (Nella foto, Davide è con l'amica Pari in primo piano).

 
Francesco Mondini, Alpino degli Scacchi
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Mercoledì 14 Dicembre 2016 16:15

i tre vecchiL’amica Marta Consalvi, Consigliere del CRL, mi informa che oggi, mercoledì 14 dicembre, è mancato Francesco Mondini. Si era ufficialmente congedato dal mondo degli scacchi in occasione dell’ultima assemblea elettiva lombarda, durante la quale era stato insignito dal Presidente Barrera di una targa al merito. Grande amico degli scacchi e grande amico dei ragazzi, Francesco era una figura di riferimento per i giovani scacchisti lombardi e non solo. Lo vediamo in una foto ai Campionati Regionali Giovanili del 2007 insieme ad altri due personaggi del movimento giovanile lombardo: il bergamasco Valdo Eynard ed il milanese Walter Ravagnati. Lo ricordo personalmente in varie edizioni dei Campionati Italiani Giovanili, presente alle finali nazionali e pronto a combattere al fianco dei ragazzi di Lombardia, per salvaguardarne i diritti. Si è meritato la stima di tutti coloro che operano a favore dei giovani, disinteressatamente e per passione. Ciao, Francesco e grazie.

 
Finale Nazionale CIS U16: ancora Proteste alla FSI
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Lunedì 19 Settembre 2016 17:17

Accademia Scacchi Milano inoltra formale protesta per il repentino cambio di date della finale del campionato nazionale a squadre Under 16 (CIS U16) previsto ad Andria. L’esclusione del “ponte dei Morti” sta pesantemente penalizzando i giocatori che frequentano le Scuole Secondarie di II grado (Licei ed Istituti), in quanto costringe i suddetti giocatori a sacrificare tre giorni di scuola (che diventano quattro – causa viaggio - per i giocatori provenienti da regioni lontane dalla Puglia). In Lombardia, tutte le scuole adottano il criterio ministeriale del tetto massimo di assenze, oltre il quale scatta la bocciatura. Perdere quattro giorni di scuola diventa, perciò, oltremodo penalizzante ed assolutamente ingiusto, nei confronti degli studenti-giocatori. Ma il disagio è anche per le famiglie dei giocatori più piccoli che avevano già programmato ferie nel ponte (alcuni dei nostri genitori avevano già prenotato alloggi, treni e/o aerei) e che si trovano, ora, costretti a riprogrammare le date (cosa non sempre possibile col derivante rischio di subire danni economici) allungando il periodo di assenza dal lavoro. Molte famiglie stanno ormai considerando di NON permettere ai loro figlioli di partecipare ai Campionati, proprio per i problemi suddetti. Inoltre, ad oggi, non è ancora stato pubblicato il bando e manca qualsiasi tipo di informazione a riguardo. L’organizzazione non sta fornendo garanzie di affidabilità e gli accompagnatori volontari che hanno dato ai genitori impossibilitati a seguire la trasferta dei figli garanzie di accompagnarli in loro vece, stanno riconsiderando la questione, non sentendosi più in grado di assumersi delle responsabilità in una situazione che pare approssimativa e disorganizzata. Accademia chiede che, per le prossime edizioni, venga riconsiderato il calendario della finale nazionale CIS U16 ponendolo in un periodo NON scolastico e che, per l’edizione 2016 vengano almeno ripristinate le date precedentemente proposte. Nel caso in cui non sia possibile presso la stessa sede, si chiede di considerare la possibilità del cambio di sede. Si protesta – comunque e a prescindere – per la mancanza di rispetto nei confronti delle categorie giovanili che dovrebbero essere – invece – quelle maggiormente tutelate e promosse.

In fede,
Fiorenza Viani

(Vice Presidente di Accademia Scacchi Milano)

P.S. Sappiamo di altre proteste che stanno giungendo da altre regioni d'Italia. E' quantomai vero che la condivisione non crea sollievo ma, almeno, la Federazione comprenderà che non si tratta del capriccio di pochi.

 
La Bandiera di Accademia sventola nella Piazza di Montreal
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Lunedì 22 Agosto 2016 11:07

Marco Ovidi a MontrealSimpaticissima immagine di Marco Ovidi, gentilmente fornitaci dal papà signor Giacomo (a cui rubiamo l'idea per il titolo), che ritrae il nostro giovanissimo socio intento (e concentratissimo) sulla piazza di Montreal (Canada), mentre disputa un partitone alla scacchiera gigante. Ci piacciono queste testimonianze “vacanzieramente scacchistiche” che ci fanno capire come i nostri soci, grandi e/o piccoli, non dimentichino Alfieri, Re, Regine e compagnia bella nemmeno lontani da Milano. Bravo, Marco!

 
La Challenge Italia Giovani va in pensione
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Domenica 06 Marzo 2016 18:23

marcoLa Challenge Italia Giovani, così come fu concepita nel 1996 (nella foto, un torneo Challenge del 1998 a Corsico) da Walter Ravagnati, Gianpietro Pagnoncelli e Valdo Eynard, va in pensione. Chiude i battenti e cede il posto ad una nuova edizione dalle caratteristiche più istituzionali e meno promozionali. Cambia radicalmente la gestione e cambia il responsabile: viene messo in pensione Ravagnati, collaboratore del CRL troppo indipendente e troppo scomodo, e la palla passa a Nicola Pino. La mole di lavoro enorme che Walter ha svolto in 18 (diciotto!!!) anni con passione e dedizione aveva come scopo ultimo la promozione dell'attività giovanile di base, rendendola visibile e dando la possibilità di valutare la crescita individuale di ciascun ragazzo, giorno per giorno. La Challenge che viene seppellita adesso era una creatura quanto mai viva e radicata nel tessuto scacchistico della Lombardia giovane. Ma, proprio perchè svolto con competenza e passione, il mastodontico lavoro di 18 anni di statistiche, classifiche, sfide (Challenge significa proprio questo) e raccolta di dati sulla crescita del movimento giovanile non sarà dimenticato e non andrà perduto. Campioni come i fratelli Brunello, i fratelli Rombaldoni, Luca Moroni Jr e giocatori titolati (MF) come Angelo Damia e Pierdario Pace sono transitati dalla Challenge, vi hanno mosso i primi (fantastici) passi, ne hanno vinto edizioni ormai lontane e si sono messi in luce per i loro reali meriti tecnici. La Challenge era un circo, straripante di informazioni ed aderentissimo alla realtà, perchè basato su un campione statistico enorme che poche persone - a mio giudizio - avrebbero avuto le capacità e la volontà di gestire. Appassionava (ed informava) istruttori, genitori e ragazzi con puntualità e precisione. Non è un'eredità facile da gestire, non per come eravamo abituati (e certamente viziati) ad usarla, a consultarla e a vederla per come appariva: un meccanismo attivo di stimolo alla crescita dei giovani. La nuova Challenge si affaccia alla ribalta come uno strumento che manca di attività propositiva e che si limita a prendere in conto le gare stabilite dai regolamenti tecnici nazionali costituendo un mero duplicato dei canali informativi già esistenti. Saprà camminare al fianco dei giovani con la medesima lucidità, propositività ed aderenza della Challenge Italia Giovani?

 
I Ragazzi del Gruppo di Rho
Giovanile - Comunicati giovanili
Scritto da Fiorenza Viani   
Lunedì 15 Febbraio 2016 21:53

MaspesLi abbiamo visti arrivare in massa alla simultanea di Luca Moroni Jr e gioire tutti insieme alla prima vittoria contro il campione, quella di Gabriele Natali (classe 2004). Li abbiamo convocati per il Progetto TUSAT perché lo meritavano e li vediamo spesso giocare nei tornei giovanili, a Milano e a Magenta. Sono i ragazzi del gruppo di Rho, guidati ed allenati da Massimiliano Guidi. Massimiliano sta crescendo dei giovani giocatori bene impostati, validi tecnicamente, corretti e molto sportivi. Il segreto? Concretezza, dedizione e simpatia: tre parole magiche che rendono un istruttore un vero leader. Domenica 15 febbraio ha giocato (a malincuore) il Semilampo perché avrebbe preferito seguire i suoi ragazzi impegnati negli altri tornei. Il gruppo di Rho sta crescendo, in numero e in risultati: un inchino a questa bellissima realtà.

 
«InizioPrec.1234Succ.Fine»

Pagina 1 di 4